Sistema Gioco Italia logo
Sistema Gioco Italia logo

NEWS

9 Settembre 2013

No alla transazione di 600 milioni sulle penali slot chiesta dal Governo

Le aziende del settore sono contrarie al pagamento dei 600 milioni di euro richiesti dal Governo per chiudere la vicenda delle “penali slot” e trovare contemporaneamente le risorse necessarie alla copertura dell’abolizione dell’Imu.
Le ragioni che stanno alla base di questa presa di posizione sono semplici: se è vero da un lato che la Corte dei Conti ha stabilito lo scorso febbraio che deve essere pagata una multa di 2,5 miliardi di euro, è pur vero, dall’altro, che il Consiglio di Stato ha sollevato i concessionari da qualsiasi responsabilità e che le aziende stesse stanno aspettando l’esito del ricorso presentato proprio contro le sentenza della Corte dei Conti.
Inoltre, è necessario chiarire ancora una volta che le penali in questione non riguardano l’evasione fiscale e che la proposta del Governo non rappresenta un “condono” per le aziende.

9 Settembre 2013

Si rafforza l’attività di controllo dei Monopoli nei locali: sempre meno le violazioni rilevate

Controlli in costante aumento e infrazioni in netto calo: è questo il risultato dell’attività di monitoraggio svolta dai Monopoli di Stato nel 2012 all’interno dei locali con offerta di gioco. Nel 2012 sono stati controllati oltre 27.000 esercizi, il 35% in più rispetto al 2011, quasi il doppio di quelli ispezionati nel 2010. Al rafforzamento dei controlli è corrisposta una netta diminuzione delle irregolarità e infrazioni riscontrate che sono scese nel 2012 del 35% rispetto all’anno precedente.
L’attività di contrasto al gioco illegale portata avanti dai Monopoli ha riguardato anche l’online. Ad agosto 2013 hanno toccato quota 4.515 i siti internet non autorizzati alla raccolta delle giocate in Italia che l’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane ha scoperto attraverso un costante monitoraggio che ha portato all’oscuramento e all’inserimento nella black list consultabile sul sito dell’Agenzia.

9 Settembre 2013

Numero verde, chat, assistenza con team di esperti: cresce il progetto “GiocaResponsabile”

Sisal e Lottomatica hanno rinnovato la collaborazione con Federserd, la Federazione Italiana degli Operatori dei Dipartimenti e dei Servizi delle Dipendenze, potenziando il servizio di helpline "GiocaResponsabile", attivato nel 2009 proprio con Federserd. Il servizio, gratuito e anonimo, mette a disposizione un numero verde (800 921 121) e una chat attiva sul sito www.giocaresponsabile.it , dove un team di esperti offre consulenza e sostegno alle persone in difficoltà per motivi di gioco problematico. Sul sito www.giocaresponsabile.it è inoltre possibile reperire informazioni sui servizi territoriali che si occupano di problemi di gioco.
Dall’attivazione nel novembre dal 2009, il servizio ha gestito oltre 20mila contatti telefonici, la metà dei quali con utenti contattati da 2 a 5 volte. Il sito è stato visitato da più di 85.000 persone. Da tutti questi contatti sono emerse circa 7500 situazioni classificate come problematiche.

ARCHIVIO

2016 Aprile Marzo Febbraio 2015 Novembre Ottobre Luglio Giugno Aprile Marzo Febbraio 2014 Dicembre Novembre Ottobre Settembre Agosto Luglio Giugno Maggio Aprile Marzo Febbraio Gennaio 2013 Dicembre Novembre Ottobre Settembre



Consenso all’utilizzo dei cookie al primo accesso al sito web Sistema Gioco Italia

Sistema Gioco Italia usa i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle un’eccellente esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Cliccando su accetta o chiudendo questo banner, lei acconsente all'utilizzo dei cookie.

ACCETTA X